I borghi perduti da Magrignana

Boscaioli, pastori, carbonai, raccoglitori dei prodotti del bosco e del sottobosco, mugnai, scalpellini, tessitori e tanti altri mestieri ormai perduti rivivranno nel percorso a ritroso nel tempo tra i tre borghi abbandonati più eclatanti nel comune di Montecreto.

Da Magrignana, terra di castagni, saliremo un’antica mulattiera fino al borgo perduto di “La Marina”, incredibile testimonianza del passato montanaro, per poi proseguire alla volta del borgo “Le Lezze” e al mirabile mulino sottostante, detto “della Teggiola” a strapiombo su una forra scavata dal Rio Lezza.

Raggiungibili anche da Montecreto tramite il Cammino di San Bartolomeo.