Il presepe vivente di Fiumalbo

A Fiumalbo nel 1958 venne organizzato il primo presepe vivente.

Successivamente, dopo una pausa durata quasi trent’anni, dal 1984, si decise di riproporre la manifestazione del presepe vivente ogni due anni.

Lungo le strade, i vicoli e sotto le volte del borgo medievale illuminato solo da fiaccole, vengono allestite rievocazioni degli antichi mestieri, come pastori, scalpellini, mugnai, cestai, filatrici, ricamatrici, panettieri, fabbri, ceramisti, norcini e molti altri con centinaia di comparse e animali che fanno da contorno alla scena della natività, dove Gesù è un bebè nato nell’anno corrente.